Ultimi articoli pubblicati


Faccette dentali: cosa sono e quanto costano?

faccette dentali i viaggi del dente
Condividi sui Social
Follow by Email
Twitter
Visit Us
YouTube
viaggi dentista croazia albania

Che cosa sono le faccette dentali

Progettate per migliorare l’estetica del sorriso, le faccette dentali sono involucri in ceramica da applicare sulla superficie esterna del dente allo scopo di nascondere lievi imperfezioni e discromie dello smalto. Pur essendo sottili placche perfettamente cementate sul dente, esse sono in grado di modificarne l’aspetto in modo molto efficace, in maniera del tutto simile a una vera e propria protesi. Su denti di soggetti affetti dal fenomeno del bruxismo, che si presentano quindi erosi e con una lunghezza inferiore a quella di una normale dentatura, le faccette si rivelano particolarmente efficaci per oscurare del tutto l’inestetismo. Ideali per coprire denti ingialliti dal fumo oppure sui quali siano presenti macchie resistenti al processo di sbiancamento, esse costituiscono l’opzione perfetta quando è necessario eliminare gli spazi interdentali (diastema). Inoltre questi dispositivi trovano largo impiego anche per riallineare la dentatura o per risolvere menomazioni conseguenti alla parodontite.

Tipologie di faccette dentali

Per la realizzazione delle faccette dentali possono venire utilizzati differenti tipi di materiali, che sono:
– ceramica;
– porcellana;
– composito;
– zirconio.
Le diversità dipendono sia da fattori estetici, come la tonalità cromatica, sia da prestazioni tecniche (resistenza e longevità). I dispositivi in ceramica, realizzati in disilicato di litio, sono quelli maggiormente applicati, grazie a una resistenza senza confronti e all’aspetto omogeneo e di colore del tutto simile a quello dei denti veri. Si tratta di supporti molto duraturi che garantiscono un eccellente risultato soprattutto per il loro aspetto naturale. Le faccette in porcellana sono ancora una volta dei sottilissimi gusci da cementare sul dente, con una struttura parzialmente trasparente, la cui durata si aggira intorno ai dieci anni di media. Mentre le precedenti vengono prodotte in laboratorio e applicate in un secondo tempo, le faccette in composito sono create e definite direttamente sul dente. I modelli in zirconio si distinguono per la massima durevolezza, oltre che il colore particolarmente bianco e brillante.

faccette dentali i viaggi del dente

Vantaggi offerti dalle faccette dentali

I vantaggi derivanti dall’impiego delle faccette dentali sono i seguenti

naturalezza
la dentatura appare del tutto simile a quella primitiva anche se migliorata esteticamente;
rapidità di applicazione
il trattamento richiede di solito due sedute;
minima invasività
la loro applicazione non prevede interventi di alcun genere, ma soltanto la cementazione alla superficie dentale;
evitano l’apparecchio
in quanto sono in grado di svolgere un meccanismo d’azione simile a quello di dispositivi molto più invasivi;
durevolezza
se applicate a regola d’arte, le faccette hanno una durata di oltre dieci anni.

L’unico svantaggio derivante da questa metodica è rappresentato dal fatto che il dentista deve asportare circa 0,7 millimetri di smalto mediante fresatura, per consentire l’alloggiamento delle capsule.

Costi delle faccette dentali

Un intervento di applicazione di faccette dentali ha un costo che dipende principalmente dal tipo di materiale utilizzato. In questi casi è sempre consigliabile non puntare al risparmio, ma valutare con attenzione il rapporto qualità/prezzo, tenendo conto che le capsule devono rimanere in sede per molti anni. Anche se sono disponibili faccette a partire da 200 euro ciascuna, il costo medio indicativo si aggira sui 350-500 euro, fino ad arrivare a 700 per modelli realizzati con materiali di grande pregio. Ogni studio dentistico ha un proprio tariffario, stabilito in base al genere di materie prime impiegate e al numero di faccette da applicare.

Condividi sui Social
Follow by Email
Twitter
Visit Us
YouTube

Viaggideldente.it in Croazia, Albania, Ungheria, Romania, Moldavia, Russia