Ultimi articoli pubblicati


Cosa fare per mantenere denti sani e belli?

denti sani

Denti bianchi e forti incidono positivamente sulla salute di una persona e permettono di sfoggiare uno smagliante sorriso: quale miglior biglietto da visita nei rapporti interpersonali sul luogo di lavoro o nella vita privata.

Consigli utili per mantenere i denti sani e belli

Avere una dentatura sana è di fondamentale importanza non solo per la salute orale, ma anche per l’intero benessere dell’organismo. Problemi alla bocca incidono pesantemente sulla qualità della vita, perciò è bene conoscere quali siano tutte le accortezze che è necessario attuare per prevenire le più comuni patologie, limitare cure odontoiatriche ed interventi invasivi. Vediamo dunque alcuni fondamentali e semplici consigli che ognuno può seguire con estrema semplicità.

denti sani

Corretta igiene orale

Tutti sanno come una corretta e quotidiana pulizia dei denti sia il primo passo da compiere per mantenere il cavo orale in perfette condizioni. Fondamentale è la qualità degli strumenti utilizzati, primo fra tutti lo spazzolino. Sia che si tratti di un modello manuale oppure elettrico, è opportuno scegliere le setole della giusta consistenza; importante anche sostituirlo o cambiare la testina almeno ogni 3 mesi per avere un’azione di rimozione della placca sempre efficace. A coadiuvare il lavoro dello spazzolino è bene aggiungere il filo interdentale oppure degli scovolini e un buon collutorio, in modo da ridurre al minimo la proliferazione batterica.

Se gli strumenti sono importanti, lo è anche il modo con cui vengono utilizzati. Eseguire con lo spazzolino dei movimenti corretti e agire per un adeguato lasso di tempo, sono i due aspetti principali per ottenere una soddisfacente igiene dell’intera arcata dentale.

Per una pulizia a fondo e la rimozione della placca più ostinata e gli accumuli di tartaro, è necessario effettuare una seduta di igiene orale presso una clinica specializzata con una frequenza di almeno una volta all’anno.
<h3>Seguire una dieta sana e bilanciata</h3>

L’alimentazione è un fattore che incide pesantemente sulla salute di denti e gengive. Ciò che ingeriamo costituisce anche il sostentamento della placca batterica che predilige gli zuccheri. Anche alimenti con un alto grado di acidità rappresentato una grave minaccia aggredendo lo smalto e sono da evitare o consumare con moderazione. Tra i cibi più pericolosi ci sono le bibite gassate, gli snack, il cioccolato, le caramelle gommose, il croccante e i dolci in generale. Se proprio non si resiste alla tentazione è buona norma lavarsi i denti al più presto o quantomeno sciacquarsi immediatamente la bocca con dell’acqua.

Tra i cibi da introdurre nella dieta ci sono quelli ricchi di calcio come spinaci, bietole e cavolo verde, nonché mandorle, semi di lino e di sesamo. Anche fragole, ananas e kiwi sono molto utili vista l’alta concentrazione di vitamina C che, tra le tante proprietà, svolge anche una funzione antimacchia.

Evitare fumo di sigarette e alcool

Il fumo è uno dei maggiori responsabili della patina giallastra che oscura la naturale brillantezza dello smalto. Inoltre rappresenta un alto fattore di rischio per patologie a carico delle gengive e aumenta fino di 10 volte la possibilità di perdita dei denti. L’alcool, dal canto suo, visto l’alto contenuto di zuccheri non aiuta di certo a mantenere la bocca in salute.

Denti sani: alcuni rimedi naturali

Il bicarbonato di sodio è una sostanza naturale che riesce a creare nella bocca un ambiente a pH basico, evitando la proliferazione batterica. Per mantenere il naturale colore bianco consigliamo di utilizzare la salvia sotto forma di tisane per effettuare gargarismi e risciacqui oppure sfregando la foglia fresca direttamente sui denti.

Please follow and like us:
error

Viaggideldente.it in Croazia, Albania, Ungheria, Romania, Moldavia, Russia