Ultimi articoli pubblicati


Clinica dentale, come valutarne l’affidabilita?

dentisti come scegliere

La paura del dentista

Spesso la paura del dentista non dipende solamente dal timore del dolore che può provocare un intervento odontoiatrico, ma, anche, dal grado di affidabilità che suscita il professionista che lo sta eseguendo. Effettivamente, quasi tutte le persone, non appena si siedono su una poltrona da dentista, si domandano fra sé e sé se il medico odontoiatra al quale si sono rivolti sia competente e se abbia esperienza a sufficienza. Per questa ragione, è di fondamentale importanza che il dentista in questione sappia mettere fin da subito a proprio agio il paziente, spiegandogli in modo chiaro e dettagliato i trattamenti dentali che andrà ad eseguire.
Purtroppo, per il paziente non è sempre facile comprendere e valutare tutto ciò che gli viene spiegato dal dentista e valutarne così la professionalità e l’affidabilità, ma esistono alcuni parametri di qualità che possono aiutare. Quest’ultimi possono essere utilizzati per cercare di capire quanto realmente ci si possa fidare del dentista.

dentisti come scegliere

 Gli aspetti valutabili dal paziente 

Attraverso una semplice e veloce ricerca su internet il paziente può capire subito se il dentista possieda i requisti e l‘abilitazione necessaria per svolgere la professione di odontoiatra. Inoltre, sempre tramite internet e un’osservazione diretta sul posto, si può verificare se la clinica dentistica rispetti i requisiti necessari stabiliti per legge.
Il primo di questi è senza dubbio l’igiene sia nei confronti del paziente (camice, occhiali) sia dello staff e della  strumentazione.
Essa rappresenta uno degli aspetti più importanti quando si parla di trattamenti dentali e della bocca e, in generale, della salute del paziente. L’igiene, infatti, è fondamentale per evitare che si creino delle contaminazioni batteriche.
Gli strumenti utilizzati dal dentista devono essere necessariamente sterilizzati. Nella busta in cui sono inseriti tali utensili deve essere riportata la data di sterilizzazione che deve essere inferiore ad un mese.
Importante è anche il lavaggio delle mani e l’utilizzo di strumenti monouso.
Un elemento indispensabile per una clinica dentale inoltre è la diga di gomma. Essa, applicata sulla bocca, lascia scoperti solo i denti da trattare, evitando al paziente di ingerire sostanze pericolose o piccoli corpi estranei. La diga offre un maggior comfort sia al dentista che al paziente e una maggiore efficacia delle cure.

La prima visita dal dentista

La prima visita è uno degli elementi più importanti su cui il paziente si può basare per la scelta di una clinica dentale.
Molte di esse sono gratuite, altre a pagamento. Durante il primo controllo vi deve essere necessariamente un’anamnesi generale del paziente. Quest’ultima consiste nella diagnosi completa della situazione dentale del cliente. Importante in questa fase è la radiografia panoramica che aiuterà il medico a capire meglio la situazione della bocca. Uno volta effettuati i test e le indagini necessarie, devono essere illustrati al paziente i trattamenti dentali necessari. Esso infatti deve poter conoscere e comprendere il piano di cura proposto o le possibili opzioni. Una spiegazione chiara e dettagliata delle diverse fasi dei trattamenti fanno aumentare la percezione di affidabilità della clinica.

La tempistica: un parametro da valutare

Il tempo nelle terapie dentali è fondamentale. Ogni operazione richiede il suo tempo e una grande attenzione, anche ai minimi dettagli.
Se il tempo impiegato dal dentista risulta di molto inferiore rispetto al normale, il suo intervento potrebbe risultare impreciso. L’attenzione e la cura di ogni minimo dettaglio da parte del medico odontoiatra sono un indice di affidabilità.
La scrupolosità infatti fa si che le terapie vadano a buon fine e che il dentista non incorra in errori.
Alcuni tempistiche per lo svolgimento dei trattamenti dentistici possono variare da caso a caso, ma esistono alcuni parametri fissi per poterle definire con precisione.
Per esempio una devitalizzazione può durare circa 60/120 minuti mentre un’estrazione dai 30 ai 60 minuti.

Per salvaguardare al meglio la propria salute ma in particolare quella della bocca bisogna fare attenzione a chi rivolgersi. Non tutte le cliniche possono essere adatte alle vostre esigenze. Quindi prima di tutto è importante controllare la loro affidabilità.

Dentista all’estero: come sceglierlo

Se si decidesse di recarsi da un dentista all’estero le raccomandazioni rimangono le stesse. C’è da dire che, per quanto riguarda la scelta dei dentisti in Croazia e in Albania a cui affidarsi, meglio rivolgersi sempre a un’agenzia italiana certificata e specializzata da anni nel turismo dentale e con un’attività e delle recensioni verificate. Noi raccomandiamo di affidarsi a Viaggideldente.it , dal 2009 sono loro i leader delle cure dentistiche in Croazia e in Albania.

Please follow and like us:
error

Viaggideldente.it in Croazia, Albania, Ungheria, Romania, Moldavia, Russia